/ Scuola e formazione

Scuola e formazione | 12 settembre 2022, 14:08

La scuola riparte con gli insegnanti, poche le cattedre vuote: “Docenti di ruolo e supplenti già in aula”

La conferma dal direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale Stefano Suraniti: “Sono rimasti pochi posti vuoti, molte scuole potrebbero già offrire il tempo pieno”

insegnanti e studenti in classe

La scuola riparte, poche le cattedre vuote: “Docenti di ruolo e supplenti già in aula”

Questa mattina la campanella è suonata non solo per migliaia di studenti piemontesi, ma anche per tantissimi docenti, tra maestri e professori, regolarmente in classe.  A confermarlo è Stefano Suraniti, direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte.

Suraniti: "Pochissime le cattedre vuote"

Sugli organici abbiamo lavorato in modo tale che i docenti di ruolo e i supplenti fossero a scuola già dal 1° di settembre: abbiamo completato le operazioni” afferma soddisfatto Suraniti. In sostanza, in Piemonte sono rimaste vuote pochissime cattedre, perlopiù a causa di malattie o di rinunce improvvise. Piccoli problemi risolvibili piuttosto agevolmente.

"Molte scuole già pronte per il tempo pieno"

Molte scuole - prosegue il direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale piemontese - potrebbero addirittura già offrire il tempo pieno”. Di certo il problema degli insegnanti mancanti è molto meno sentito rispetto al passato. Non ha inciso in tal senso il calo demografico: nonostante i quasi 10.000 studenti in meno, si è optato per avere classi più piccole e non meno classi.

In Piemonte la scuola riparte con gli insegnanti al loro posto. In classe.

Andrea Parisotto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium