/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 30 luglio 2022, 09:55

Aumenta la tua redditività agricola grazie all'Agrivoltaico!

Se hai un terreno agricolo, oggi, mantenendo la tua produzione, puoi creare valore grazie alla realizzazione di un parco fotovoltaico, ne parliamo in questo articolo.

Aumenta la tua redditività agricola grazie all'Agrivoltaico!

Oggi l'emergenza energetica è diventata un refrain quotidiano su tutte le fonti di informazione. Quando si parla di energia subito il pensiero va al gas, al carbone o al nucleare, però pochi sanno che invece una quota rilevante, si stima superiore al 30 % della produzione naturale, è legata alle fonti rinnovabili. Tra le due fonti più diffuse ci sono l'eolico ed il solare che vengono spesso demonizzate per il loro consumo di territorio e l'impatto ambientale. Oggi però in questo ambito si stanno sempre più prendendo degli accorgimenti, per cui alla produzione di energia può corrisponde anche una produzione agricola di alta qualità. Le tecnologie rinnovabili rappresentano un elemento portante della transizione energetica e grazie all’innovazione sono sempre più efficienti e competitive come ad esempio: l'agrivoltaico, ossia un terreno su cui contemporaneamente continua ad incidere una produttività agricola e un impianto solare propriamente strutturato.

Che cosa vuol dire? Vuol dire che sul terreno in cui coltivo gli ortaggi riesco a mettere ad un'altezza superiore dal suolo, con attività opportune, anche dei pannelli che fanno sì che quello stesso terreno, che fino a ieri produceva solo ortaggi, da oggi è diventato anche un terreno per la produzione di energia elettrica.

Quali sono le ragioni per cui un agricoltore dovrebbe prendere in considerazione l'agrivoltaico?

Concedendo i tuoi terreni agricoli avrai un doppio vantaggio: manterrai la tua produzione agricola e produrrai energia elettrica. Due sono le modalità in cui si possono fare queste attività: la prima prevede che da solo andrai a sviluppare un impianto agrivoltaico e quindi sarà il proprietario del terreno stesso a fare l'investimento e a gestirlo, oppure oggi esistono gruppi come Flyren che a fronte di appezzamenti significativi di terreno, sopra i dieci o dodici ettari, prendono in gestione questi terreni agricoli, realizzano a proprie spese l'impianto e garantiscono un reddito integrativo al proprietario. Ma non è tutto! Potrai anche andare a valorizzare le tue aree inutilizzate ottenendo una rendita di cui non avresti potuto beneficiare.

Con l'agrivoltaico i vantaggi non finiscono qui!

Nel settore agricolo, le diverse produzioni vengono spesso moltiplicate per ripartire i rischi. Considera l'energia solare come una produzione affidabile e inesauribile: pochi rischi climatici da un anno all'altro, nessuna necessità di manodopera per la raccolta e rese tutto l'anno! L'impianto agrivoltaico e la produzione agricola possono portare a mutui vantaggi. La presenza di pannelli fotovoltaici a una certa altezza dal terreno possono aumentare la produttività, riducendo inoltre l'evapotraspirazione e consentendo di risparmiare acqua. Inoltre le colture sottostanti sono protette dagli eventi estremi come la grandine, le alte temperature o la siccità.

Responsabilità ambientale
Installando pannelli fotovoltaici sul tuo terreno, affermerai il tuo impegno per il pianeta e invierai un messaggio visibile e chiaro a tutti: gli abitanti del tuo comune, il pubblico di passaggio, gli automobilisti che percorrono le strade limitrofe. È un simbolo forte che dimostra il tuo impegno o la tua volontà di prendere parte alla transizione energetica. Un'azione che rafforzerà la tua immagine, e chissà, amplierà la tua clientela e quindi il tuo reddito!

Agrivoltaico e terreno agricolo: sinergia, non convivenza forzata

Tra i pannelli fotovoltaici e la coltura sottostante non ci deve essere una convivenza forzata, ma una sinergia in grado di apportare benefici alla parte agricola. La cosa positiva è che questi impianti si possono adattare a tutti i contesti operativi e geografici e quindi adattarsi a qualsiasi tipo di produzione agricola. L'ombreggiatura o la raccolta dell'acqua piovana derivate dall'impianto fotovoltaico potranno contribuire allo sviluppo agricolo del suolo e non solo.

Trasformare il tuo terreno agricolo in un parco fotovoltaico è di sicuro uno dei migliori investimenti e tutela anche gli aspetti ambientali.

Per maggiori informazioni contattaci scrivendo a media@morenews.it 

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium