/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 27 luglio 2020, 00:58

Juve Campione d’Italia: tra Covid e poco entusiasmo, la festa in centro è quasi deserta [VIDEO]

Qualche clacson e pochi tifosi in piazza San Carlo, ma il nono Scudetto di fila non scalda i tifosi bianconeri

Juve Campione d’Italia: tra Covid e poco entusiasmo, la festa in centro è quasi deserta [VIDEO]

Doveva essere Scudetto e Scudetto è stato. La Juventus trionfa all’Allianz Stadium, ma i suoi tifosi non festeggiano in piazza San Carlo. Il tricolore di mezzanotte non è seguito dalla solita festa nel salotto di Torino: l’orario insolito, il gioco poco convincente e il divieto di assembramenti fanno si che i tifosi bianconeri scelgano di gioire in casa piuttosto che in centro, come al solito. 

Qualche supporter bianconero sceglie comunque di uscire di casa e con bandiere in mano e sciarpa legata in vita si reca comunque in piazza San Carlo: ad aspettarli però carabinieri e polizia, che da distante vigilano sul pericolo (assente, in questo caso) di assembramenti.  Poco prima della fine del match contro la Sampdoria, era stata la stessa Juventus, su Twitter, a invitare i propri tifosi a stare a casa: "Bianconeri, ci siamo quasi! Siete pronti a festeggiare? Però fatelo... a casa! Rispettiamo le disposizioni per evitare la diffusione del #Covid19: non creiamo assembramenti nelle piazze, celebriamo lo Scudetto #DistantiMaUniti! Contiamo su di voi!"

Penso che sia dovuto al fatto che siamo al 26 di luglio, ci sono poche persone e magari ci siamo un po' abituati” afferma un giovane tifoso, riferendosi alla mancata festa. E’ lui uno dei pochi presenti in piazza, comunque con il sorriso di chi, per la nona volta negli ultimi nove anni, è arrivato davanti a tutti. "E' lo Scudetto dei giocatori, hanno dato una mano molto più di Sarri" ribadisce, affermando ancora una volta il poco affetto verso l'ex tecnico di Napoli e Chelsea.

Dopo il successo in campionato, il pensiero dei tifosi juventini va inevitabilmente alla Champions League, dove La Vecchia Signora sarà chiamata ad affrontare il Lione per entrare nelle Final Eight. Tra infortuni e forma da ritrovare, la scalata verso della coppa dalle grandi orecchie si prospetta piuttosto ardua. Di certo, un eventuale trionfo in Europa potrebbe scaldare i cuori di quei supporter che lo Scudetto non sembra aver animato.

Andrea Parisotto

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium