/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 10 febbraio 2020, 08:00

Cyberbullismo, in Piemonte e Valle d'Aosta scendono le vittime: martedì oltre 60mila studenti a scuola di prevenzione

Nel 2019 sei denunce, contro le 24 del 2017. A Torino previsti incontri presso l’IC King Mila (plesso Agazzi) e il Liceo Alfieri

Cyberbullismo, in Piemonte e Valle d'Aosta scendono le vittime: martedì oltre 60mila studenti a scuola di prevenzione

In Piemonte e Valle d’Aosta scende il numero delle vittime di cyberbullismo. Nel 2019 i minorenni che hanno subito questo reato sono stati sei, contro i 24 del 2017: tre denunce sono per diffusione di materiale pedopornografico, una per diffamazione online, una per molestie e una per furto di identità.

Numeri in controtendenza rispetto al nazionale, dove le vittime sono passate da 358 di tre anni fa, alle 460 dell’anno scorso. Sempre in Italia cresce il numero di minori denunciati, da 53 a 136. Dati che accendono una preoccupante luce sul fenomeno.

Per questo la Polizia Postale e delle Comunicazioni, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, ha organizzato per celebrare il Safer Internet Day 2020 -che quest’anno si terrà l’11 febbraio - workshop e dibattiti sul tema del cyberbullismo su tutto il territorio nazionale.

Previsti incontri nelle scuole di 100 capoluoghi di provincia italiani, con il coinvolgimento di oltre 60.000 ragazzi uniti dallo slogan della campagna “insieme per un internet migliore”.

L’obiettivo delle attività di prevenzione/informazione è quello di coinvolgere, educare e formare i ragazzi a sfruttare le potenzialità comunicative del web e delle community online senza correre i rischi connessi al cyberbullismo, alla violazione della privacy altrui e propria, al caricamento di contenuti inappropriati, alla violazione del copyright e all’adozione di comportamenti scorretti o pericolosi per sé o per gli altri, stimolando i giovani a costruire relazioni positive e significative con i propri coetanei anche nella sfera virtuale. 

“La sensibilizzazione sui temi della sicurezza online e sull’uso responsabile di Internet, dichiara il Dirigente del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni di Torino , è un impegno quotidiano della Specialità che mette in campo le migliori risorse affinché si porti la sicurezza della rete all’attenzione del maggior numero di persone, giovani e adulti chiamati ad  orientare i più piccoli ad un utilizzo dei devices sempre più consapevole”.

A Torino la Polizia Postale e delle Comunicazioni sarà all’IC King Mila (plesso Agazzi) e presso il Liceo Alfieri dove, alla rappresentazione dello spettacolo “13^ piano,  il lato oscuro del web” seguirà un momento di approfondimento  con gli studenti.  

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium