/ Cronaca

Cronaca | 04 dicembre 2019, 08:38

Lutto a San Raffaele per la morte dell'ex sindaco Regis

Aveva 74 e fu il primo a dotare il paese di uno strumento urbanistico

L'ex sindaco Giovanni Regis quando era in carica

L'ex sindaco Giovanni Regis quando era in carica

Un uomo che ha dedicato tutta la sua vita per il suo paese. Verrà ricordato per sempre così, l'ex sindaco Giovanni Regis, 74 anni, mancato ieri, martedì 3 dicembre, a causa di un brutto male.
Ricoprì la carica di primo cittadino dal 1973 al 1975, a solamente trent'anni, esser stato assessore anziano dal 1970  al 1973. Era a capo di una lista civica, ma Regis credeva negli ideali del partito socialista.

Nonostante il suo breve mandato, fece tanto per San Raffaele. Fu il primo, infatti, a dotare il Comune del suo primo strumento urbanistico. Il 20 ottobre del 1973, San Raffaele ebbe infatti il suo primo Programma di Fabbricazione, antenato di quello che poi divenne il Piano Regolatore. Quello strumento disegnò uno sviluppo ordinato del paese ponendo fino alla continua cementificazione di case, in particolare sulla collina. Il Piano Regolatore oggi in uso ricalca quello schema. Regis immaginava Piazza Europa (oggi un parcheggio) come il vero centro del paese con portici, negozi, servizi, uffici, bar. Un centro di vita pubblica e sociale e desiderava lo sviluppo di borgata Cimena.

La carriera politica di Regis continuò fino al 1985 tra i banchi dell'opposizione, ma questo non gli impedì di occuparsi ancora del suo paese. Regis infatti fu anche presidente della Pro Loco, ruolo ricoperto oggi dal figlio Luca, e prima della sua scomparsa era presidente della banda musicale.

I funerali si terranno domani, giovedì 5 dicembre, alle 14.30 nella Chiesa di San Raffaele Arcangelo a San Raffaele Alto.

Antonia Gorgoglione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium