/ Eventi

Eventi | 11 novembre 2019, 10:42

Consegna della Costituzione italiana ai neo diciottenni di Settimo

L’evento, che si sarebbe dovuto tenere la Festa della Repubblica il 2 giugno, ma rinviato a causa delle elezioni comunali, ha visto la partecipazione dell’Amministrazione

Consegna della Costituzione italiana ai neo diciottenni di Settimo

Si è svolta ieri, domenica 10 novembre, la tradizionale consegna della Costituzione italiana ai ragazzi e alle ragazze settimesi diciottenni nel 2019, che insieme alle loro famiglie e alle diverse Associazioni del territorio hanno riempito la sala del Consiglio Comunale.

L’evento, che si sarebbe dovuto tenere in concomitanza con la Festa della Repubblica il 2 giugno, ma rinviato a causa delle elezioni comunali in corso, ha visto la partecipazione dell’Amministrazione cittadina, tra cui la sindaca Elena Piastra e il Presidente del Consiglio Carmela Vizzari, che hanno accolto i ragazzi ricordando loro l’importanza della Costituzione, sottolineando, inoltre, le responsabilità che caratterizzano la maggiore età, tra cui il diritto di voto.

Ospite dell’evento è stato il Presidente dell’Ordine dei giornalisti del Piemonte Alberto Sinigaglia, che ha elencato i principi fondamentali della Costituzione, da difendere e da rispettare in un momento così delicato come quello odierno per garantire la dignità e la libertà di ogni cittadino.

Nel ricordo delle atrocità del fascismo, Sinigaglia si è soffermato su Primo Levi, che proprio a Settimo Torinese esercitò la professione di chimico dal 1948 al 1974 presso la fabbrica SIVA di via Leinì. Con la lettura dell’articolo 21, inoltre, dedicato alla libertà di manifestazione del pensiero, ha messo in luce il problema attuale delle nuove tecnologie, che consentono a chiunque di fingersi giornalista, diffondendo false nozioni.

Non sono tuttavia mancate le polemiche sui social da parte dei consiglieri leghisti, che hanno riconosciuto nei diversi interventi  un’accesa insofferenza verso il proprio partito, denunciando l’incontro come un tentativo di campagna elettorale indirizzato ai futuri elettori.

Infine ad intervenire sono stati proprio i giovani settimesi, che hanno presentato al pubblico i vari progetti in atto sul territorio, tra cui il Servizio Civile, i QuokKattivi, il Tavolo Giovani, il Dega Urban Lab e gli Space Tortilla.

Alessandro Del Vago

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium