/ Economia e lavoro

Che tempo fa

Cerca nel web

Economia e lavoro | 05 novembre 2019, 17:05

Finanziamenti alle imprese, la Ue "tenta il record" e il Piemonte drizza le antenne

Ricerca, innovazione e competitività nel quadro finanziario 2021-2027 che dovrebbe mettere sul piatto 100 milioni in più di Horizon 2020. Balistreri (Confindustria Piemonte): "E' importante farsi trovare pronti e aumentare la partecipazione piemontese ai programmi europei"

Finanziamenti alle imprese, la Ue "tenta il record" e il Piemonte drizza le antenne

E' ancora tutto in fase di negoziazione, ma proprio per questo è il momento migliore per provare a mettere a segno qualche punto che possa tornare utile in futuro. Ecco perché, in vista della programmazione europea 2021-2027 dei fondi che passano attraverso le casse della Commissione Europea Confindustria Piemonte ha scelto di accendere i riflettori, per mettere bene a fuoco le opportunità legate a ricerca, innovazione e competitività industriale.

Nel Quadro Finanziario Pluriennale 2021-2027 dell’UE – attualmente in fase di elaborazione negli uffici di Bruxelles - l’Europa intende valorizzare ulteriormente il ruolo della ricerca e dell’innovazione come driver della politica industriale comunitaria e leva essenziale per la competitività delle imprese europee, mettendo in campo appropriate misure per rilanciare la leadership europea nel campo della R&I. "E' importante - ha detto il segretario generale di Confindustria Piemonte, Paolo Balistreri - che il sistema produttivo piemontese e l’ecosistema regionale nel suo complesso si preparino sin da ora a cogliere le opportunità che saranno disponibili nella prossima programmazione europea". 

Il quadro di riferimento complessivo vedrà operare in sinergia i fondi gestiti ed erogati direttamente dalla Commissione europea con le risorse a gestione indiretta o concorrente, di competenza regionale. “L’obiettivo di fondo e comune a tutti - ha aggiunto Balistreri - deve essere quello di rafforzare e qualificare la partecipazione piemontese ai programmi europei, creando un effetto leva per la crescita, lo sviluppo e la competitività della nostra regione”.

Lente d'ingrandimento puntata in particolare sulle novità che caratterizzeranno Horizon Europe che, con un bilancio proposto di 100 miliardi di euro dal 2021 al 2027, si propone come il più ambizioso programma quadro di ricerca e innovazione mai finanziato dalla Commissione europea, con un incremento di 20 miliardi di Euro rispetto a Horizon 2020. E misure particolari sono dedicate alle pmi nell’ambito dello European Innovation Council che, dopo la conclusione dell’attuale fase pilota, sarà definitivamente implementato all’interno del terzo pilastro di Horizon Europe - “Innovative Europe”.

M.Sci

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium