/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | 23 ottobre 2019, 10:46

Settimo Torinese, tutto pronto per il Concorso Luigi Nono

Dal 25 al 27 ottobre la Musica da camera protagonista per la 23esima edizione della manifestazione

Settimo Torinese, tutto pronto per il Concorso Luigi Nono

Tutto pronto per la 23esima edizione del Concorso internazionale di Musica da camera Luigi Nono, ospitato a Settimo Torinese dal 25 al 27 ottobre presso il teatro “La Suoneria – Casa della Musica”.

Il concorso è aperto sia ai complessi di Musica da Camera – in qualunque formazione dal duo all'ottetto con al massimo un pianoforte nell'organico – sia ai Solisti di qualunque strumento, eventualmente anche accompagnati. E in questa edizione, per la prima volta, i partecipanti stranieri saranno più degli italiani. Un dato che conferma la valenza sempre più internazionale del Concorso.

Gli stranieri sono infatti 50 (più del 54%), contro i 42 italiani. Gli stati esteri di provenienza sono 22, primi fra tutti Francia e Spagna (6 iscritti ciascuno), seguiti da Polonia e Germania (4), Armenia, Croazia, Estonia, Giappone, Corea Sud, Lettonia, Macedonia, Olanda, Portogallo, Serbia, Slovenia, Repubblica Ceca (con 2 ciascuno), Australia, Lituania, Romania, Svizzera, Taiwan, Ucraina (con 1 ciascuno).

Armenia, Estonia, Macedonia, Portogallo e Australia compaiono per la prima volta negli annali del Concorso Luigi Nono.

Gli iscritti, in totale, sono 92, tra i 29 solisti e i 63 suddivisi nei 26 in gruppi (19 duo, 5 trio, 2 quintetti). Strumento preferito è il pianoforte (28), seguito da 14 violini, 12 flauti, 9 clarinetti e 9 violoncelli, 4 oboi, 3 fagotti, 3 arpe e 3 chitarre, 2 sassofoni, 2 corni e 2 fisarmoniche, 1 viola, per un totale di 13 differenti strumenti presenti.

Al Concorso per giovani esecutori si affianca il Premio di Composizione Luigi Nono, riservato a compositori contemporanei con meno di 40 anni.

Gli iscritti alla VI edizione del Premio di Composizione, collegato al Luigi Nono, sono stati 81, con un netto incremento rispetto all’anno precedente (+59%) a dimostrazione di come la competizione stia acquisendo notorietà e prestigio in ambito internazionale. L'edizione del 2019 può essere definita "dei compositori orientali", poiché i partecipanti asiatici hanno superato per numero quelli di tutti gli altri continenti: 22 in totale, di cui 15 dalla Cina; 8 dalla Corea Sud, 7 dal Giappone; 2 da Taiwan. I partecipanti europei sono invece stati 19 (di cui 16 dall’Italia), seguiti da 9 delle Americhe. Per la prima volta nella storia del Premio, vi sono stati iscritti da Taiwan (2), Bolivia (1), Serbia (1), Irlanda (1).

La Commissione giudicante internazionale è qui costituita da tre compositori e docenti: Alberto E. Colla (Italia), Alissa Firsova (Gran Bretagna-Russia), Anna Pidgorna (Ucraina-Canada) 

A essere premiati sono i primi tre solisti e i primi tre gruppi di ciascuna categoria, mentre sono comuni alle due categorie il Premio speciale Giovani, attribuito al/alla musicista di maggior talento sotto i 20 anni, il Premio speciale SMAT “La Musica e l’Acqua”, per la migliore esecuzione di un brano ispirato all’acqua o che la evoca, e il Premio Novecento, assegnato al miglior esecutore di un brano di musica contemporanea. Al solista o al gruppo cui verrà attribuito il Premio Novecento spetterà anche eseguire nella stagione successiva un brano inedito composto appositamente dal vincitore del Premio di Composizione.

Il premio per i per i primi classificati del Luigi Nono comprende anche la possibilità d’esibirsi nelle future stagioni dell’Associazione Amici per la Musica e in altre prestigiose sedi concertistiche italiane. 

L'evento è organizzato dall'associazione "Amici per la musica" di Venaria Reale. Informazioni: amiciperlamusica@amiciperlamusica.it; 339.81.71.494, 340.39.33.475; Fb Amici per la Musica Venaria Reale.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium