/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Accadeva un anno fa

Attualità | 26 giugno 2019, 18:52

Gios, bicicletta "Foxes' Land" per festeggiare l'attività di Volpiano

L'azienda è stata fondata nel 1948 da Tolmino Gios, compagno di Bartali

Marco Gios con il sindaco Emanuele De Zuanne

Marco Gios con il sindaco Emanuele De Zuanne

Gios festeggia quest'anno i dieci anni dall'apertura del negozio di Volpiano; lo storico marchio di biciclette, fondato a Torino nel 1948 da Tolmino Gios, ha organizzato per l'occasione un raduno durante la tappa di Ivrea del Giro d'Italia, con la partecipazione di 70 appassionati provenienti da tutta Europa.

Il sindaco di Volpiano Emanuele De Zuanne lunedì 24 giugno ha incontrato in Comune Marco Gios (terza generazione di questa famiglia di costruttori di biciclette) che ha presentato il nuovo modello «Foxes' Land», realizzato nei colori blu e arancione della squadra giovanile e con in bella vista una volpe stilizzata, animale presente anche nello stendardo comunale; l'impiego di questa bicicletta è di tipo stradale e turistico e, dunque, è stato ideato pensando anche al territorio di Volpiano, con le aree verdi della Vauda apprezzate da molti ciclisti.

«Questo marchio - ha commentato De Zuanne - rappresenta una vera eccellenza e ci richiama immediatamente alla storia del ciclismo, quando la squadra corse dominava il circuito giovanile. Legami anche personali, con mio suocero che ha corso nel team Gios da allievo, hanno permesso di mantenere i contatti nel tempo e facilitato la collaborazione dell'azienda alle iniziative comunali in occasione dei due passaggi del Giro d'Italia, nel 2012 e nel 2014, e dei Campionati assoluti italiani del 2017».

Tolmino Gios vinse la Coppa del Re nel 1936 e corse al fianco di Gino Bartali e Learco Guerra; negli anni Cinquanta fondò il Velo Club Gios e scoprì il talento di Italo Zilioli. Negli anni Settanta passò il testimone al figlio Aldo Gios e nacque il team Brooklyn, con biciclette verniciate nel colore «blu Gios», destinato a diventare il simbolo dell'azienda, e un palmarès di tutto rispetto, con tre Parigi-Roubaix, due Milano-Sanremo e due Giri delle Fiandre.

Oggi, nella sede di corso Kant a Volpiano, l'azienda costruisce biciclette con telai d'acciaio per appassionati e collezionisti, e repliche dei  modelli mitici degli anni Settanta. «I clienti - spiega Marco Gios - apprezzano la nostra storia e la possibilità di pedalare in sella a una bici interamente italiana, ricollegandosi ai valori e alle grandi imprese ciclistiche del passato, oltre a possedere un prodotto unico, realizzato su misura; riceviamo visite dall'Italia e dai principali paesi europei, come Belgio, Olanda e Gran Bretagna». Nello showroom di Volpiano sono esposti autentici pezzi di storia del ciclismo, come le biciclette e le maglie dei campioni che hanno incrociato le loro carriere con la famiglia Gios.

c.s.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium