/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Accadeva un anno fa

Eventi | 23 maggio 2019, 08:40

Sant’Agostino Casa d’Aste dedica un’asta a Magna Grecia ed Etruria

Esposizione d’asta in sede da giovedì 23 a domenica 26 maggio 2019 dalle 10 alle 20 orario continuato

Sant’Agostino Casa d’Aste dedica un’asta a Magna Grecia ed Etruria

Lunedì 27 maggio 2019, alle ore 15 e alle ore 20, si terrà la 152^ asta, dedicata a dipinti, sculture, argenti, reperti ceramici magno greci ed etruschi, miniature, antiquariato e arte orientale.

Martedì 28 maggio 2019, alle ore 10, 15 e 20 si terrà la 153^ asta dedicata ai gioielli e agli orologi.

Esposizione da giovedì 9 a domenica 12 maggio e da giovedì 23 a domenica 26 maggio con orario continuato dalle ore 10 alle ore 20.

L'asta 152 è ricca di 398 lotti, tra dipinti antichi, dell'800, del '900 e contemporanei, sculture, reperti ceramici magno greci ed etruschi, miniature, antiquariato e arte orientale.

 

Top lot dell’asta una importantissima collezione di reperti ceramici magno greci ed etruschi.

La collezione si compone di ottantuno reperti ceramici, principalmente vasi, per la gran parte provenienti da contesti funerari.

La raccolta creatasi nel corso di più generazioni è pervenuta oggi al suo attuale possessore che ha deciso di venderla per dare la possibilità a un nuovo collezionista di apprezzarne l’unicità.  Lo studio dei materiali distribuisce cronologicamente i reperti dall’età del Ferro fino all'epoca tardo-ellenistica inquadrandoli nell'ambito del panorama culturale della Campania interna con apporti provenienti dall’ambiente etrusco-campano e dall’area corrispondente all’odierna Puglia e Basilicata.

Il lotto è stato dichiarato di eccezionale importanza archeologica e viene posto in vendita ad una base d’asta di 50.000 euro per l’intera collezione: 600 euro a reperto.

Tra le opere dell'800 e del primo '900 merita attenzione il capolavoro "Signora in blu" di Federico Zandomeneghi. Il pastello, di grande misura (cm 130x63), vede la sua esecuzione nell’ultimo decennio del XIX sec, come si riconosce nell’abbigliamento della protagonista che con il suo tailleur con gonna e cloche veste la moda del tempo. Ancora da segnalare lo splendido "Chiesa di Clichy" di Maurice Utrillo del 1935 circa, pubblicato e certificato da Paul Pétrides e "Gioco a palla" di Massimo Campigli del 1943.

Tra i dipinti moderni merita particolare attenzione la tecnica mista su carta di Piero Dorazio del 1959 proposta a un’interessantissima base d’asta se si tiene conto dei prezzi al pubblico richiesti nelle fiere internazionali.

 

Il 28 maggio verranno esitati più di 600 preziosi e orologi, declinati in varie tipologie e forme.

Esposizione d’asta in sede

da giovedì 23 a domenica 26 maggio 2019 dalle 10 alle 20 orario continuato

Asta in sede

lunedì 27 maggio 2019 ore 15 e ore 20 Dipinti e sculture

martedì 28 maggio 2019 ore 10, ore 15 e ore 20 Gioielli e orologi

Catalogo on line

 

www.santagostinoaste.it   

 

C.S.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium