/ chivassoggi.it

Che tempo fa

Cerca nel web

chivassoggi.it | 22 aprile 2019, 07:32

Chivasso: torna Calabria in Festa di Micalizzi

L'evento si svolgerà in piazza d'Armi dal 30 aprile al 5 maggio

Torino Micalizzi con alcuni volontari

Torino Micalizzi con alcuni volontari

Torna, puntuale come ogni anno, la festa dei Calabresi di Tonino Micalizzi  Per la quindicesima volta, piazza d'Armi si colorerà con i sapori ed i colori del Sud, animando tutta la popolazione dal 30 aprile al 5 maggio. A promuovere l'evento l'associazione Calabro Piemontese ed il gruppo folkloristico La Voce di Calabria.

"Come ogni anni ci saranno serate dedicate alle Miss ed altre ai gruppi folkloristici che animeranno la piazza con le musiche tipiche della Calabria - ha dichiarato Micalizzi -. Inoltre quest'anno avremo il concerto del Primo Maggio ed un convegno sulla dieta mediterranea".

Il calendario degli eventi è infatti ricchissimo. Si parte martedì 30 aprile alle 16 con l'apertura della manifestazione e alle 21, il Gran Galà della moda, della bellezza e dello spettacolo con il concorso nazionale di bellezza, moda e talento "La più bella delle Miss", Miss e Mister baby 6/13 e la sfilata di moda a cura di Diva Eventi e Abbigliamento.

Mercoledì 1 maggio, alle 16 ed alle 24, Concerto del Primo Maggio con l'esibizione live degli artisti della "Vetrina dei Talenti". Per l'occasione ci saranno anche i casting e le audizioni della vetrina musicale "Talenti a 5 Stelle - voci nuove". Le audizioni continueranno giovedì 2 alle 21 con special guest, l'orchestra spettacolo "Free Music".

Venerdì 3, alle 21, si balla con i balli tipici calabrasi: tarantella, pizzica e tammuriata. 

Sabato 4, alle 18, incontro con l'autore calabrese Cataldo Russo, che presenterà il suo libro "La cattedra sfuggente", mentre alle 21, canti e balli di calabria con il gruppo "La Voce di Calabria".

La manifestazione si chiuderà domenica 5. Alle 10, convegno sulla valorizzazione della dieta mediterranea che toccherà, in particolar modo i prodotti agrumicoli e tipici calabresi. Alle 16, si terrà invece "U sonu a ballu", raduno di strumenti tradizionali calabresi a cura della scuola d'organetto "Carlo Martorano".

Alle 21, Operazione Tarantella con la compagnia di musica popolare in concerto. 

Per tutta la durata della festa, dalle 9 alle 24, saranno aperti gli stand dei prodotti tipici agroalimentari.

redazione

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium