/ Videogallery

Che tempo fa

Cerca nel web

Videogallery | 10 marzo 2019, 13:10

L'Italia (e Torino) secondo i Twee (VIDEO)

L'album “All you can Italy”, in uscita il 29 marzo per INRI, è stato fatto ascoltare in anteprima ai ragazzi del Laboratorio Zanzara; il singolo “Italia” disponibile in tutti i digital store

L'Italia (e Torino) secondo i Twee (VIDEO)

Lontani da ogni stereotipo e omologazione, sognatori alla ricerca di un mondo colorato, inclusivo e senza barriere: sono questo, e molto altro ancora, i Twee, giovane band torinese dalle idee già chiare e dal profilo ben delineato.

A conferma della loro natura fuori dagli schemi, Nadia (voce), Giorgia (basso), Margherita (batteria) e Gianluca (chitarra) hanno scelto di far ascoltare in anteprima il loro secondo album “All you can Italy” (in uscita il 29 marzo per INRI) non a severi critici o musicisti virtuosi, bensì alle ragazze e ai ragazzi del Laboratorio Zanzara, la cooperativa sociale di Via Bonelli celebre per la produzione di poster, ceramiche e oggettistica con le mitiche frasi “La mia vita è un pastis”, “Un'ora al giorno almeno bisogna essere felici”, “Mi han detto di prenderla con allegrezza”...

A spiegare le ragioni di questa scelta, sviluppata in un inconsueto “laboratorio sociale”, sono stati gli stessi Twee: “L'idea di questo ascolto particolare ci è venuta – hanno commentato – perché volevamo avere un parere spontaneo, senza barriere, filtri e pregiudizi sul nostro nuovo lavoro. Le ragazze e i ragazzi sono stati molto naturali, cantando e ballando tutte le canzoni, questo significa che il riscontro è stato positivo, talmente positivo che abbiamo pensato di proporre per il futuro un concertino in acustico con un ensemble di musicisti del Laboratorio”.

La data dell'8 marzo non è stata scelta casualmente, ma proprio perché ieri è uscito su tutti i digital store l'ultimo singolo estratto da “All you can Italy”, “Italia”: “Possiamo definire la nostra musica – hanno continuato – come pop cantato in inglese con influenze swing, atmosfere vintage e riferimenti folk; per racchiudere il tutto all'interno di un contenitore abbiamo coniato il termine “pride pop”.

Il titolo e la copertina dell'album (una porzione di spaghetti contenuta in una noodle box, ndr) rappresentano proprio il nostro amore per la cultura italiana, inserita in un contesto internazionale. Nelle canzoni raccontiamo un'Italia inclusiva che guarda alla periferie urbane, affermando la necessità di valorizzare le diversità, rompere certe barriere e certi limiti”.

Tutti i componenti del quartetto, cresciuti tra San Donato, Mirafiori e Vercelli, come tanti altri non sono rimasti indifferenti di fronte alle ultime vicende che hanno investito la città di Torino: “Ci piacerebbe – hanno concluso – che la situazione fosse meno tesa: il video di Italia parla proprio di inclusione ed è stato girato in location come una macelleria islamica di Porta Palazzo e davanti all'ex MOI, dove abbiamo incontrato una grande e festosa accoglienza da parte degli occupanti”.

E i ragazzi del Laboratorio Zanzara? Come ammesso dai Twee, oltre a ballare e cantare hanno fornito impressioni spontanee ed estemporanee, assegnando un colore (rosso ad “Amsterdam”, blu a “Buonasera” e giallo/verde a “Italia”) e un voto ai brani (tutti tra il 90 e il 100). “Italia”, in particolare, a molti ha ricordato il sud e la voglia di emigrare: “Me ne voglio andare proprio fuori, a Napoli o più in giù” ha commentato in modo eloquente una delle partecipanti.

La grande festa di presentazione di “All you can Italy” andrà in scena giovedì 28 marzo con un festoso concerto all'Hiroshima Mon Amour di Torino (ingresso 7 € più diritti di prevendita).

Per ascoltare e scaricare “Italia” il link è https://inri.lnk.to/italia

 

Marco Berton

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium