/ 

Che tempo fa

Cerca nel web

| 13 febbraio 2019, 21:28

Presidio anarchici, un arresto e 64 identificati

In manette è finita una donna di 48 anni

Presidio anarchici, un arresto e 64 identificati

 

Nel corso della manifestazione odierna degli aderenti all’area anarco insurrezionalista nell’ambito della mobilitazione per la liberazione dello stabile occupato sede del centro sociale Asilo, gli agenti di polizia e la Digos hanno tratto in arresto per resistenza a pubblico ufficiale una donna di 48 anni di nazionalità brasiliana che si era opposta con violenza ai controlli preventivi disposti dal Questore.

Dalle ore 13, in Piazza della Repubblica, si sono radunati senza preavviso circa 100 anarco-insurrezionalisti che avevano l’intenzione di raggiungere il centro cittadino. Personale della Polizia di Stato, acquisita la notizia della presenza di 14 manifestanti a bordo del tram linea 4, direzione centro città, ha fermato la corsa del mezzo pubblico in corrispondenza del mercato tra piazza della Repubblica e la via Milano, al fine di effettuare un controllo degli occupanti.

La persona arrestata, già nota agli operatori, si opponeva al normale svolgimento del controllo, esercitando violenza nei confronti dei poliziotti della Digos, che venivano fatti oggetto di calci e pugni; la donna, in forte stato di agitazione, durante la condotta delittuosa danneggiava anche la montatura degli occhiali di un agente.

Nel tentativo di sottrarsi all’arresto, la donna dichiarava anche di essere in stato di gravidanza, ma gli accertamenti clinici condotti presso una struttura ospedaliera escludevano con certezza la predetta circostanza. La manifestante, trovata in possesso di 2 cacciaviti e di una bomboletta spray contenente vernice, è stata pertanto anche indagata per porto di armi e oggetti atti ad offendere.

 

redazione

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium