/ 

Che tempo fa

Cerca nel web

| 13 febbraio 2019, 19:49

Mistero al Cimitero Parco: nella tomba di un uomo ci sono i resti di una donna

I carabinieri indagano su uno scambio di bare. Entrambi sono morti circa 40 anni fa, nel 1977

Mistero al Cimitero Parco: nella tomba di un uomo ci sono i resti di una donna

Macabra scoperta al Cimitero Parco: all'interno di un loculo che avrebbe dovuto ospitare un uomo sono stati ritrovati i resti di una donna. E, questo è ancora più incredibile, lo "scambio" sarebbe avvenuto addirittura 42 anni fa, anche se è stato scoperto soltanto nei giorni scorsi durante l'esumazione dei defunti che viene fatta periodicamente nei cimiteri.

Una settimana fa, gli addetti hanno aperto il loculo dove doveva essere sepolto Natale Finessi, 85 anni, morto nel 1977. Al suo posto però hanno trovato la bara di una donna, Giulia Sartori, morta anche lei nel 1977 a 73 anni. Problema: lei non risulta negli elenchi del cimitero e quindi non dovrebbe nemmeno essere sepolta lì. In compenso, non si hanno notizie su dove sia invece finita la bara di Finessi.

Di quest’uomo e di questa donna ormai non si sa più niente, nemmeno le circostanze della loro morte. I carabinieri indagano su uno scambio di bare, ipotizzando un errore involontario commesso quando i due corpi sono stati seppelliti dalla società che all'epoca gestiva il servizio (ma che ormai non si occupa più dei cimiteri torinesi). In parallelo è stata coinvolta anche la scientifica, per escludere che si possa essere trattato di un crimine e quindi di un occultamento volontario di cadavere, ipotesi che gli stessi inquirenti ritengono comunque piuttosto improbabile.

Una delle ipotesi più accreditate è invece che i due siano morti nella stessa casa di riposo e che lo scambio di salme sia avvenuto nell'obitorio dell’ospizio, oppure durante il trasporto nei rispettivi cimiteri. Di certo, negli anni, nessun parente si è accorto di niente.

redazione

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium