/ Cultura

Che tempo fa

Cerca nel web

Cultura | 23 gennaio 2019, 13:32

Al Garybaldi "Lu santu jullare Francesco" di Dario Fo

Con l'attore milanese Mario Pirovano

Al Garybaldi "Lu santu jullare Francesco" di Dario Fo

Santibriganti Teatro per la stagione teatrale 2018/2019 “Corpi Contundenti” presenta, giovedì 24 gennaio alle ore 21 al Teatro Civico Garybaldi di Settimo Torinese

 baldi di Settimo Torinese - via Partigiani 4, Settimo T.se, “Lu santu jullare Francesco", testo e regia di Dario Fo, con Mario Pirovano.

Dalle ricerche di Dario Fo, Premio Nobel per la letteratura 1997, un memorabile lavoro sulla vita di San Francesco. Un ritratto inedito del più straordinario innovatore del pensiero cristiano, per parlarci dei grandi temi che attraversano la società contemporanea. “Lu Santo Jullàre Françesco” è un monologo in cui prende vita un’intera serie di personaggi dell’Italia medievale: Papi e Cardinali, soldati sui campi di battaglia, contadini e venditori al mercato, monaci e cavapietre. La realtà storica e la tradizione popolare si intrecciano nel ripercorrere alcuni dei momenti più significativi della vita di Francesco: la richiesta di approvazione della Regola al Papa Innocenzo III, la predica agli uccelli, l’incontro con il lupo, la malattia agli occhi… Lavorando su leggende popolari, su testi canonici del Trecento e su documenti emersi negli ultimi cinquant’anni, Dario Fo elabora un’immagine non agiografica di san Francesco: spogliato dal mito, ritroviamo un personaggio provocatorio, coerente, coraggioso, ironico. Del resto era lo stesso Francesco a definirsi “jullare di Dio”, e questo proprio negli anni in cui l’imperatore Federico II promulgava un editto contro i “Joculatores” considerandoli buffoni osceni!

Dice Fo: “Della giullarata Francesco conosceva la tecnica, il mestiere e le regole assolute. Non teneva mai prediche secondo la convenzione ecclesiastica, anzi, rifiutava l’andamento del sermone. Sappiamo pure che cantava, recitava, si muoveva con tutto il corpo, braccia, gambe, piedi, suscitando divertimento ma anche commozione fra i presenti…”

La traduzione in lingua inglese che Pirovano ha fatto del testo è stata pubblicata nel 2009 dalla casa editrice Beautiful Books di Londra con il titolo “Francis the Holy Jester”. La traduzione in inglese del testo integrale, comprendente anche episodi della vita del Santo mai rappresentati sulle scene, è stata pubblicata nel Dicembre 2017 dalla casa editrice Opus Book Publishers di New York.

Comunicato stampa Holy Jester della Ctfr (Compagnia Fo-Rame):

“Dopo un accurato lavoro di traduzione, a venti anni dal conferimento del Nobel per la Letteratura, l’opera di Dario Fo rivive in terra d’America anche grazie alla pubblicazione del testo “Lu Santo Jullare Françesco”: il primo Dicembre 2017, infatti, la casa editrice Opus Book di New York lo ha dato alle stampe con il titolo “Holy Jester! The saint Francis fanles”.

E’ la prima edizione integrale in lingua inglese del testo di Dario Fo tradotto da Mario Pirovano, attore e interprete di alcuni fra i più famosi monologhi di Fo sia in lingua originale sia in inglese. In questa edizione compaiono gli episodi più volte messi in scena a teatro ed altri mai rappresentati finora, riccamente illustrati da numerosi dipinti e disegni dello stesso Fo. In quest’opera si condensano le passioni più forti dell’Autore: quella per l’affabulazione e quella per la pittura, che tante volte si sono alternate e sovrapposte nella sua vita anche nella creazione di arazzi, scenografie, bozzetti e costumi.

Attestato di garanzia: “Mario Pirovano è un autodidatta di grandi qualità espressive. Per anni è stato ad ascoltare le mie esibizioni, ha seguito le lezioni e le dimostrazioni che davo ai giovani attori. Alla fine ha assimilato come un’idrovora tutti i trucchi e la “sapienza” del mestiere al punto da poter arrivare ad esibirsi da solo con grande successo. Personalmente ho assistito ad una sua esibizione nell’Università di Firenze, facoltà di lettere. L’ho trovato eccezionale. Soprattutto non mi faceva il verso, non mi imitava. Dimostrava una propria carica del tutto personale, una grinta di fabulatore di grande talento.” Dario Fo

c.s.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium