/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | mercoledì 28 novembre 2018, 09:17

Chivasso, arrivano i “buoni spesa” per le famiglie in difficoltà

L'iniziativa è promossa con Confesercenti e sostiene il commercio locale. Potranno essere utilizzati per l'acquisto di beni di prima necessità come alimenti e vestiario

Chivasso, arrivano i “buoni spesa” per le famiglie in difficoltà

L'Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Claudio Castello, in collaborazione con Confesercenti, ha promosso una iniziativa volta a sostenere le famiglie con difficoltà economiche. 

Il progetto coinvolge direttamente l'Assessorato al Commercio, con Pasquale Centin, e l'Assessorato al Welfare, con il dottor Claudio Moretti, ed ha un duplice obiettivo: offrire un aiuto economico alle famiglie meno abbienti e, nello stesso tempo, dare un sostegno per il commercio locale ed in particolare il commercio al dettaglio o “di vicinato”.

“Abbiamo voluto dare un aiuto per sostenere le famiglie che hanno meno possibilità – ha detto il Sindaco Claudio Castello – e, nello stesso tempo, siamo riusciti a dare un contributo per sostenere il commercio locale, mettendo a disposizione del progetto una somma pari a 30 mila euro”.

“Con questa iniziativa – ha aggiunto l'Assessore al Commercio, Pasquale Centin – stringiamo in un abbraccio virtuoso le famiglie che si trovano maggiormente in difficoltà e, dall'altro lato, riusciamo a dare un sostegno economico al piccolo commercio”.

La distribuzione e l'utilizzo dei “buoni spesa” è perseguita in accordo con Confesercenti di Torino e Provincia e con la collaborazione degli esercizi commerciali che aderiscono all’iniziativa.

L’importo del buono spesa è di 30 euro e potrà essere utilizzato nel periodo dal 15 dicembre 2018 al 31 gennaio 2019 presso gli esercizi aderenti all’iniziativa, per l’acquisto di generi di prima necessità (alimentari, abbigliamento, calzature). Potranno beneficiarne i cittadini di Chivasso residenti nel Comune da almeno due anni (alla data del 1° ottobre 2018) e che sono in possesso di un’attestazione ISEE inferiore o uguale a 4.000 euro; per fare un esempio, alle famiglie sino a due componenti verranno consegnati 3 buoni, mentre alle famiglie con tre componenti e più verranno erogati 4 buoni.

Il modello della domanda per ottenere i “buoni spesa” potrà essere ritirato presso il SUP (Sportello Unico Polivalente), in piazza C.A. Dalla Chiesa, n. 4 nei seguenti giorni: lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 9 alle 12; martedì dalle 9 alle 11 e dalle 15 alle 17; sabato dalle 9 alle 11. Oppure potrà essere scaricata direttamente dalla sezione “Avvisi e bandi” del sito del Comune di Chivasso: www.comune.chivasso.to.it

La domanda dovrà essere presentata, pena esclusione, entro il 7 dicembre presso: lo Sportello Unico Polivalente, nei giorni e negli orari precedentemente indicati; essere inoltrata a mezzo lettera raccomandata A.R. al seguente indirizzo: Comune di Chivasso, Servizio Welfare - Piazza Dalla Chiesa, 8 – 10034 CHIVASSO; oppure essere inoltrata tramite PEC all’indirizzo: protocollo@pec.comune.chivasso.to.it

Alla domanda dovrà essere allegata copia della certificazione ISEE in corso di validità. E' importante sottolineare che negli elenchi dei beneficiari verranno inseriti d'ufficio coloro che hanno presentato regolare domanda per il contributo spese di riscaldamento anno termico 2017- 2018 risultando nella fascia con ISEE uguale o inferiore a 4.000 euro.

I beneficiari dovranno ritirare personalmente i “buoni spesa” presso la sede comunale nei giorni: martedì 11 dicembre 2018 dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 17; mercoledì 12 dicembre 2018 dalle 9 alle 12 e giovedì 13 dicembre dalle 14 alle 17.

L’eventuale ritiro da parte di persona diversa dal richiedente potrà essere effettuata solo con atto di delega corredato da copia del documento d’identità, sia del delegato, che del delegante.

c.s.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore