/ Economia e lavoro

Che tempo fa

Cerca nel web

Economia e lavoro | venerdì 16 novembre 2018, 16:28

Chivasso, corsi certificati per utilizzo del defibrillatore e primo soccorso presso la sede De Associazione Pro Mandria

#MandriaCardioprotetta

Chivasso, corsi certificati per utilizzo del defibrillatore e primo soccorso presso la sede De Associazione Pro Mandria

Alla Mandria di Chivasso l'Associazione Pro Mandria ha attivato 2 corsi per imparare a usare il defibrillatore e soprattutto essere pronti a praticare massaggio cardiaco, disostruzione e il primo soccorso in genere.

Chi è interessato a partecipare potrà scegliere tra due diverse date: venerdì 30 novembre dalle ore 18.00 alle 23.00 oppure Sabato 1 dicembre dalle ore 8.30 alle 13.30. Il costo del corso riconosciuto in tutta italia e autorizzato da Regione Piemonte (tenuto da Re-Heart) è di 50€, al termine del corso verrà rilasciato apposito attestato di idoneità.

Molti soci della Pro Mandria si sono già iscritti, ma il corso è aperto a chiunque di voi sia sensibile al tema e interessato a partecipare. Il corso si svolgerà nella sede della pro Mandria in Frazione Mandria - CHIVASSO (TO), 5 e per iscriversi sarà necessario compilare la scheda in allegato. Il programma è visibile qui di seguito, per informazioni e prenotazioni potete contattare l'associazione sulla pagina facebook https://www.facebook.com/ProMandria/ o telefonando al 347.30.94.956 oppure al 349.36.38.942.

Perche' un corso, perche' un defibrillatore alla mandria di chivasso?

MANDRIA CARDIO PROTETTA | RACCOLTA FONDI
Pensiamo che con un piccolo sforzo anche solo di pochi (ma speriamo invece di essere in molti!) si possa fare molto per proteggere TUTTI in caso di arresto cardiaco. Sono ancora pochi i DEFIBRILLATORI che si trovano nelle nostre città e sono praticamente inesistenti nei piccoli centri come il nostro, spesso dimenticati sotto tanti aspetti.  Noi siamo una realtà piccola, ma non per questo ci rinunciamo. Visto che stare solo a parlarne non serve a molto, grazie all'idea e al contributo di Manuela Livoni e di chi vorrà contribuire anche solo con 1 euro vorremmo farcela ad acquistare un defibrillatore da mettere a disposizione di tutti alla Mandria che possa salvare una vita laddove ce ne fosse bisogno!  Manuela ha deciso infatti di festeggiare il suo compleanno chiedendo ai suoi amici di farle un regalo speciale, cioè una donazione per l'acquisto di un defibrillatore da installare a Mandria. La location Tenuta La Mandria ha immediatamente aderito mettendo gratuitamente a disposizione di Manuela il proprio Salone delle Lunette per fare una bella festa. Sono stati raccolti così 754.93€ grazie alla generosità di coloro che hanno partecipato alla festa e a quelli che hanno contribuito attraverso il Bar della Mandria (La cifra necessaria per l'acquisto del defibrillatore è di circa 1600€+iva). La raccolta fondi per l'acquisto del defibrillatore prosegue (indicativamente dovremmo essere quasi arrivati al 50% sommando le offerte raccolte al BAR fino ad oggi a quanto raccolto in occasione del compleanno di Manuela). La cassetta per raccogliere le donazioni è sempre disponibile al Bar di Mandria (giovedì chiuso) per tutti coloro che vogliono dare il proprio contributo e donare un Defibrillatore utile a tutti in caso di emergenza 24 ore al giorno, 365 giorni all'anno. Inoltre domenica 11/11 il bar di Mandria ha generosamente pensato ad una nuova iniziativa: il costo di ogni caffè servito nella giornata sarà donato alla raccolta fondi per il defibrillatore, mettendo la cifra direttamente nella cassetta anziché pagare alla cassa!

Grazie a Cesira, Barbara, Beppe e Andrea.

Ultimo, ma non ultimo, l'Associazione Pro Mandria si occuperà poi di integrare la cifra eventualmente mancante per l'acquisto, oltre che posizionare, installare e manutenere l'apparecchio nel tempo.

L'Associazione ringrazia ancora tutti coloro che hanno contribuito e coloro che lo faranno.

#mandriacardioprotetta #promandria #tenutalamandriachivasso #reheart

comunicato stampa

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore