/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | domenica 28 ottobre 2018, 14:14

Maltempo, sul Piemonte è allerta arancione: piogge intense nel canavese

I fenomeni saranno accompagnati da venti molto forti da sud, sudest. La quota neve sarà al di sopra dei 2000-2100 m e diminuirà solo nella serata di lunedì fino ai 1500-1600m

Maltempo, sul Piemonte è allerta arancione: piogge intense nel canavese

Dopo l’attenuazione odierna delle precipitazioni, un nuovo impulso di correnti molto intense e umide da sud determina dalla serata precipitazioni diffuse e persistenti sull’intera regione, con picchi massimi molto forti. Particolarmente colpite saranno la zona del verbano, alto vercellese e novarese, biellese e canavese dove le piogge saranno a carattere continuo. Temporali in transito dalla Liguria determineranno forti precipitazioni a carattere più localizzato sulle zone appenniniche. I fenomeni saranno accompagnati da venti molto forti da sud, sudest.  La quota neve sarà al di sopra dei 2000-2100 m e diminuirà solo nella serata di lunedì fino ai 1500-1600m.

Per le prossime 36 ore è stata emessa allerta arancione per allagamenti, innalzamento dei corsi d’acqua fino al livello di guardia e diffuse frane superficiali sul settore settentrionale della regione. Anche sul settore appenninico l’allerta è arancione per innalzamento dei livelli del reticolo idrografico secondario e locali inneschi di frane superficiali. Sul resto della regione è stata emessa allerta gialla per locali allagamenti e isolati fenomeni di versante in corrispondenza delle precipitazioni più intense. Gli effetti al suolo più significativi sono da attendersi nella giornata di domani.

Il vento forte che accompagna la perturbazione potrà determinare anche caduta di alberi, danni alle coperture e disagi alla viabilità.

Dalla serata di domani i fenomeni tenderanno ad attenuarsi, per poi esaurirsi nella notte, ad eccezione delle zone più settentrionali, dove le piogge si protrarranno fino alla mattina di martedì.

comunicato stampa

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore