/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | sabato 27 ottobre 2018, 12:29

Il segreto di un guardaroba che funziona. Come crearlo in 3 semplici mosse, partendo da zero! 

Un guardaroba perfetto è per molte donne un lontano miraggio. In realtà, avere un guardaroba che funziona è più facile di quello che si pensi.

Il segreto di un guardaroba che funziona. Come crearlo in 3 semplici mosse, partendo da zero! 

Un guardaroba perfetto è per molte donne un lontano miraggio. In realtà, avere un guardaroba che funziona è più facile di quello che si pensi. Infatti l'approccio alla pianificazione di un armadio è lo stesso per ogni donna, sia per una madre impegnata sia per una donna in carriera, che abbia un budget limitato per i suoi acquisti o che possa spendere in modo disinvolto.

Quindi ecco i 3 passi per un guardaroba che funziona:

1) TIENI PRESENTE IL TUO STILE DI VITA. Metti per iscritto i tuoi impegni di routine di un paio di settimane. Aggiungi i tuoi impegni serali e eventuali hobbies o sport che pratichi. Farlo ti ruberà solo pochi minuti. Utilizza il tuo calendario per rinfrescarti la memoria. Questo step serve a capire quanto tempo dedichi agli impegni lavorativi o al tempo libero, in questo modo sarà facile capire quanti capi d'abbigliamento servono per ogni occasione d'uso.

2) COMINCIA CON POCHI CAPI BASICI: un buon guardaroba gira intorno a pochi indumenti essenziali del colore neutro o base della tua stagione di riferimento (quei colori "amici che ti valorizzano", determinati con il drapping test). Una volta acquistati o definiti i capi basici sarà facile aggiungere gli extra in base alle tue esigenze. Un guardaroba non deve necessariamente essere costituito da un'infinità di vestiti. Spesso, quando un armadio comincia ad essere pieno, si sa di per certo che contiene abiti che non vengono più indossati. Scegli il tuo colore neutro o basico più valorizzante per il cappotto, il blazer e l'abito. Generalmente, i neutri più scuri sono per l'inverno, quelli più chiari per l'estate. Per colori basici si intendono quelli che sono versatili e che vanno bene con la stragrande maggioranza degli altri colori (bianco, nero, grigio, beige, blu scuro, ecc...)

3) COMPORRE UNA PALETTE COLORI: dopo aver identificato a quale stagione cromatica appartieni e scelto i capi essenziali nei colori basici, si può cominciare ad aggiungere una palette di colori. Ogni tavolozza contiene contiene i colori adatti ad ogni occasione. Su questa palette avrei tutti i colori di cui hai bisogno: i naturali, colori base e i colori accento, i colori adatti ad una giornata sulla spiaggia ed alla sala riunioni; colori per il giorno e colori per la sera; colori per l'inverno e colori per l'estate. Pianifichi il tuo guardaroba, tutto l'anno, dalla tua tavolozza, scegliendo un colore appropriato per quel periodo dell'anno. I colori neutri formeranno la base del tuo guardaroba perché si abbinano bene con tutto, la palette colori invece verrà usata per dare un accento, quindi un tocco glamour ai tuoi outfit. La tua tavolozza contiene colori adatti per camicie, abiti da divertimento e accenti. Questi sono i colori versatili e vanno bene per abiti, gonne o pantaloni extra, ma devono sempre essere acquisiti dopo i capi basici.

A questo punto non dovrai più impazzire per abbinare i colori dei tuoi completi e non dovrai ponderare ogni singolo acquisto; saprai che ogni cosa che aggiungerai starà bene con qualsiasi capo del tuo guardaroba, salvandoti da infinite ore di shopping e dalla spesa di infiniti acquisti sbagliati.

“Io voglio i miei soldi là dove li posso vedere: tutti appesi nel mio armadio.” (Carrie Bradshaw © Sex and the City)

Per qualsiasi informazione, consiglio o approfondimento, contattami sulla mia pagina Facebook https//www.facebook.com/shoppingforharmony/ visita il mio blog: http://alessandracanelli.it oppure scrivimi in redazione alla mail fashion@targatocn.it !

Sarò felice di risponderti


Libera traduzione dal libro di Carole Jackson "Color me beautiful" - New York - editore: Ballantine Books 

di Alessandra Canelli

Alessandra Canelli

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore