/ Economia e lavoro

Che tempo fa

Cerca nel web

Economia e lavoro | mercoledì 06 giugno 2018, 10:07

SPEA's got talent: i migliori studenti degli istituti tecnici si avvicinano al mondo del lavoro

L'azienda di Volpiano, leader nel settore deli macchinari per il collaudo dell'elettronica, ha coinvolto 160 ragazzi in due giornate

Si è tenuto nelle giornate di ieri e oggi (5-6 giugno) presso il Centro Valorizzazione Risorse Umane SKILLAB dell’Unione Industriale di Torino (Corso Stati Uniti 38, Torino), SPEA’s Got Talent, il contest volto a individuare i migliori talenti degli Istituti Tecnici Industriali per offrire loro un percorso professionale in una delle realtà più tecnologicamente avanzate e dal più alto potenziale di crescita del territorio.

A organizzarlo, proprio Spea, azienda leader al mondo in un settore ad altissima tecnologia come quello dei macchinari per il collaudo dell’elettronica (sono clienti Spea enormi marchi mondiali del mercato dell'elettronica e della telefonia). Sono stati 160 i ragazzi coinvolti, tutti prossimi maturandi degli Istituti Tecnici Industriali del torinese. L’Unione Industriale di Torino, sempre impegnata a promuovere l’avvicinamento tra scuola e lavoro. Un progetto, che nasce per far incontrare la sempre grande “fame di cervelli” dell’azienda, con le capacità e ambizioni dei giovani che escono dalle scuole a indirizzo tecnico industriale.

La Spea infatti, da sempre, fonda il suo successo (che in oltre quarant’anni di attività l’ha vista crescere fino ad assumere una posizione di leadership mondiale nel suo ambito) proprio sui talenti tecnici. Per inventare e sviluppare le apparecchiature in grado di soddisfare le esigenze di collaudo dei più grandi nomi dell’elettronica a livello mondiale, servono preparazione, capacità e creatività. Tutte doti che abbondano in SPEA, ma di cui l’azienda è alla continua ricerca per poter ampliare il suo team e crescere ancora.

“Lavoriamo ogni giorno in stretta collaborazione con le industrie più avanzate del pianeta, quelle che inventano le tecnologie che ogni giorno ci meravigliano con funzioni sempre nuove” spiega Lorenzo Bonaria, direttore generale Spea. “E noi, per sviluppare le soluzioni idonee al loro collaudo, ci troviamo costantemente di fronte a cose appena inventate, su cui occorre lavorare con creatività e ingegno, senza dare nulla per scontato. Per questo, per continuare a essere leader, abbiamo bisogno di selezionare i migliori. Di qui l’idea di questo contest”.

“Per l’Unione Industriale, il raccordo tra mondo della scuola e mondo del lavoro è di primaria importanza” aggiunge Paola Barbero, responsabile Area scuola e università per l’UI. “L’iniziativa con SPEA mette in evidenza l’importanza che le competenze tecniche rivestono per lo sviluppo dell’area torinese e il valore strategico degli indirizzi di studio tecnici, scolastici e universitari, in questo quadro competitivo”.

I ragazzi sono impegnati in una prova di accertamento delle conoscenze acquisite nelle materie di indirizzo. Ai vincitori, verrà offerto uno stage di 2+4 mesi presso la sede SPEA di Volpiano, con prospettive di assunzione. Per loro, il tirocinio sarà un’occasione preziosa per acquisire competenze e maggiore consapevolezza delle proprie attitudini, attraverso il principio del learn by doing, lavorando all’interno di team giovani e internazionali al servizio dei grandi Big dell’elettronica. Per SPEA, un modo per selezionare, conoscere e accogliere nuovi talenti nel suo team sempre in crescita: la maggior parte delle assunzioni da parte dell’azienda (che sono state oltre 60 nel solo 2017) proviene direttamente dal mondo della scuola, in particolare dagli Istituti Tecnici e dal Politecnico. Per le scuole coinvolte, infine, un’occasione per vedere riconosciuto il merito dei loro studenti.

M.Sci

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore