/ Cultura

Che tempo fa

Cerca nel web

Cultura | domenica 08 aprile 2018, 13:14

Inaugurata la mostra di Gabriele Vaudano e Gaia Frola

Gli allievi di Prisma Laboratorio al Caffè Firenze di Chivasso

Inaugurata la mostra di Gabriele Vaudano e Gaia Frola

Si è tenuto ieri, sabato 7 aprile, il vernissage della mostra degli allievi del Prisma Laboratorio Artistico di Chivasso, Gabriele Vaudano e Gaia Frola, presso il Caffè Firenze in via del Collegio a Chivasso. Le opere dei giovanissimi allievi resteranno esposte fino ai primi di maggio.

Gabriele Vaudano

Gabriele Vaudano, socio dell’Associazione Prisma-Laboratorio Artistico, ha diciannove anni e studia al Politecnico di Torino, dopo essersi diplomato al Liceo Newton di Chivasso. Fin dalla tenera età studia pianoforte e si appassiona alla fotografia, iniziando a studiarne le basi teoriche. Quando inizia il ciclo di studi liceali decide di prendere più seriamente la propria passione e inizia ad affiancare più fotografi ritrattisti e paesaggisti. Nel 2015 vince il concorso – maratona “Cuneo Photo Marathon” nella categoria Giovani Emergenti e lo stesso anni produce un progetto creativo contro la violenza sulle donne; quest’ultimo troverà pubblicazione su alcune testate giornalistiche locali e parteciperà al concorso internazionale “Sony Awards” dell’organizzazione WPO giungendo alle selezioni finali. Lo stesso anno partecipa al concorso nazionale “Mostra Premio del Tigullio II Edizione” e giunge fra i primi cinque classificati. L’anno successivo decide di iscriversi alla Federazione Italiana Associazioni Fotografiche e partecipa ad alcuni concorsi e seminari promossi dall’ente. Il suo percorso di ricerca personale passa attraverso cambiamenti di stile e generi, diminuisce il suo interesse per i concorsi ed aumenta quello verso una concezione “a progetto” dell’immagine. Va alla ricerca di collaborazioni con entri e associazioni del territorio, con altre figure artistiche, si rivolge verso temi sociali e psicologici.


Gaia Frola

“ Mi chiamo Gaia, ho 16 anni e frequento il terzo anno del Liceo Artistico Piero Martinetti a Caluso.
La passione per il disegno è nata all’improvviso , quando ero molto piccola, e ora andando a scuola e imparando le varie tecniche sta crescendo sempre di più e sono molto contenta del percorso che sto intraprendendo.
Da quest’anno, attraverso l’alternanza scuola-lavoro, sono entrata a far parte dell’ Associazione “Prisma -Laboratorio Artistico” dove ho la possibilità di insegnare ai bambini a disegnare e a perfezionare il loro crescendo nel disegno. Questa collaborazione con Prisma penso che continuerà anche al di fuori dell’alternanza scuola-lavoro perché la voglia di imparare dei bambini è contagiosa e mi ricordano molto me da piccola.”

c.s.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore