/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | martedì 06 marzo 2018, 22:03

Elezioni, a Settimo 5 Stelle sopra la media nazionale

Grande sconfitto l'ex sindaco Aldo Corgiat, con Leu appena il 4,78%, seppur ben al di sopra di quanto ottenuto dal partito a livello nazionale

Elezioni, a Settimo 5 Stelle sopra la media nazionale

I cittadini di Settimo Torinese hanno dimostrato ancora una volta un grande senso civico con un’affluenza alle votazioni del 76,74 % al Senato e del 77,01% alla Camera, di qualche punto superiore rispetto alla media nazionale del 73%.

Il Movimento 5 Stelle decolla al 37%, 10 punti percentuali in più rispetto alla media regionale e 5 punti oltre la media nazionale. Un dato che nel feudo del Pd dimostra un sintomatico spostamento dei cittadini Settimesi verso le stelle, forse dovuto da diversi fattori connessi tra loro ai quali si aggiunge una impregnante capacità mediatica del candidato premier Luigi Di Maio e un gruppo, quello settimese che in questi quattro anni, ha saputo fare un’opposizione non solo costante e determinata ma al tempo stesso costruttiva e apprezzata.

Anche la Lega cresce raggiungendo il 18,58% alla Camera e il 18,32% al Senato, un risultato in media con l’incremento nazionale, tenendo in considerazione che attualmente non è rappresentata nel Consiglio Comunale, un dato che per le prossime votazioni del 2019 verrà quasi certamente stravolto dalle nuove preferenze mettendo in gioco il ruolo fino ad oggi svolto da Forza Italia che si attesta solo al 10,45% al Senato e al 9,85% alla Camera.

Il Pd crolla al 22,19 % al Senato e al 22,01 alla Camera, ma forse il vero sconfitto a Settimo è l’ex sindaco Aldo Corgiat che, con il 4,78% raggiunto al Senato rimane nelle basse classifiche e chissà cosa ora succederà? Forse sarà l’inizio di una riconciliazione con il Pd, oppure si apriranno nuovi scenari, a preludio delle prossime elezioni del 2019.

Sicuramente tutti gli sguardi sono rivolti verso Roma, dove una legge elettorale costruita a doc per non permettere una governabilità al nostro paese, animerà la politica nazionale delle prossime settimane nella speranza che i cittadini comprendano l’incomprensibile.

c.s.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore