/ Economia e lavoro

Che tempo fa

Cerca nel web

Economia e lavoro | venerdì 09 febbraio 2018, 03:46

Chi cerca McDonald's a Chivasso

Sono arrivati in Piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa (piazza del Municipio), già molto prima dell’orario previsto delle 10, i 90 candidati che hanno superato la selezione online per le assunzioni nel nuovo ristorante McDonald’s che aprirà nel nuovo parco commerciale “Bennet”.

Giovedì 8 febbraio, è arrivato oggi a Chivasso il McItalia Job Tour, l’evento itinerante di selezione del personale che viene organizzato per le nuove aperture McDonald’s in tutta Italia e che proprio nella nostra città ha registrato la prima tappa assoluto a livello nazionale.

Intorno alle 10, in piazza Dalla Chiesa, si sono svolti i colloqui individuali per le persone che lavoreranno nel nuovo ristorante: sono stati circa mille i curricula ricevuti per i 40 nuovi posti di lavoro previsti per il ristorante che aprirà nell’area ristorazione del nuovo parco commerciale.

I principali requisiti richiesti ai candidati sono stati: la predisposizione al lavoro in team e al contatto con il cliente.

Ai colloqui individuali di giovedì, sono stati convocati oltre 90 candidati che avevano già superato le prime due fasi di selezione online inserendo il proprio curriculum vitae e rispondendo alle domande di un test sul sito mcdonalds.it. Nel corso della giornata i partecipanti hanno avuto la possibilità di incontrare i dipendenti degli altri ristoranti della zona per farsi raccontare la loro esperienza in azienda. Già nella giornata di venerdì 9 febbraio, alcuni dei candidati sapranno se hanno superato la selezione e verranno subito inseriti in un percorso di formazione propedeutico alle loro mansioni nel nuovo ristorante, probabilmente nei ristoranti di Novara e di Milano, una fase formativa che verrà coperta da contratto e quindi con i rimborsi delle spese per gli spostamenti.

La catena McDonald’s offre, soprattutto ai giovani, una concreta possibilità d’ingresso nel mondo del lavoro e di crescita professionale: negli oltre 560 ristoranti che il brand ha aperto sul territorio nazionale, lavorano oltre 20 mila dipendenti che servono ogni giorno più di 700 mila clienti. Le donne sono il 60% dei dipendenti totali e le direttrici rappresentano il 50% degli store manager; l’età media dei crew è di 30 anni e ben l’81% dei dipendenti ha un’età inferiore ai 35 anni. I lavoratori studenti sono il 32% e il 94% dei dipendenti McDonald’s è assunto con una forma contrattuale stabile.

Nel sistema McDonald’s, il merito, le pari opportunità e la crescita professionale sono pilastri fondamentali: attraverso la formazione chiunque può arrivare a ricoprire ruoli di responsabilità a livello nazionale e internazionale. Studenti al primo impiego o mamme lavoratrici, cittadini stranieri o lavoratori in cerca di nuove sfide, a tutti sono offerte le medesime opportunità e gli stessi strumenti organizzativi, formativi e professionali.

Le figure professionali che si trovano all’interno di un ristorante McDonald’s sono quattro, ciascuna con ruoli e responsabilità diverse: crew, hostess o stewart, manager, direttore.

Crew: accogli i clienti, prende le ordinazioni e prepara i prodotti in cucina rispettando gli standard di igiene e sicurezza richiesti; in linea con gli orari del ristorante, ha orari flessibili e spesso lavora part-time. E’ responsabile della qualità e del servizio al cliente e può diventare manager e, in seguito, Direttore. Molti crew sono studenti universitari.

Hostess o Stewart: è responsabile dell’accoglienza e dell’animazione del ristorante, gestisce eventi speciali e feste per bambini. Le caratteristiche del suo ruolo richiedono capacità di relazione e rapporto con il cliente, doti organizzative, creatività e passione per i più piccoli, Conosce i meccanismi del ristorante dietro al banco e in cucina, svolge mansioni con i Crew, gestisce le lamentele dei clienti ed è responsabile del grado di soddisfazione del cliente stesso; può diventare Capo-Hostess o Capo-Steward.

Manager: in molti casi, chi ha raggiunto il ruolo di manager ha iniziato come Crew e lavora full-time. Aperto e collaborativi, gestisce l’organizzazione del ristorante durante le varie fasce orarie della giornata, organizza la formazione dei nuovi collaboratori, ne segue e valuta le performance e affianca il vice direttore. E’ responsabile dell’organizzazione dei turni, della qualità del servizio, dell’accoglienza e della soddisfazione dei clienti e può diventare Direttore.

Il Direttore guida il ristorante in completa autonomia, con un impegno full-time. Grazie al percorso di formazione svolto all’interno dell’azienda, ha conoscenze di marketing, di gestione del personale, di amministrazione, di sicurezza e igiene del lavoro. E’ responsabile dei collaboratori, della loro motivazione e della loro crescita, pianifica le attività necessarie allo sviluppo del business, garantisce la qualità dei prodotti e dei servizi offerti, ha come obiettivo la profittabilità del ristorante. Grazie a percorsi formativi specifici, ha la possibilità di diventare direttore di ristorante già a 27 anni, gestendo in media 35 persone.


Il sito web www.mcdonalds.it/lavorare è il punto di riferimento per quanti vogliono candidarsi alle posizioni aperte in vista delle nuove aperture e chiunque fosse interessato, può caricare sul sito il proprio curriculum vitae ed entrare così nel professo di selezione che, inizialmente, si svolge online.


Annarita Scalvenzo

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore